La quinta edizione 19/10 – 02/11/2020

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

T*Danse 2020 sarà un festival di RESISTENZA

Perché non vogliamo fare finta che nulla sia cambiato. Ma non vogliamo nemmeno non far nulla, perché troppo sta cambiando, e non vogliamo rinunciare a ciò che amiamo: la danza, il teatro, il circo, la poesia e l’arte.

Non vogliamo accettare di limitarci ad essere un sistema fatto di consumatori e consumi, chiusi in casa.

Le misure sanitarie sono complesse, renderanno questa Va edizione di T*Danse, un’edizione 0 della società post covid. Un’edizione difficile, con costi maggiori, e con minori sostegni; un periodo complesso, che ci permette però di ragionare su quali siano le cose davvero importanti, per ognuno di noi; che ci spinge a lavorare con ancora maggiore determinazione per le cose che amiamo, che sono per noi l’essenza stessa della vita, da non sacrificare in tempo di crisi, ma da tutelare ancora di più.

Ma se il teatro serve a guardare il mondo, per porsi delle domande, crediamo che mai come oggi il teatro sia necessario, perché il mondo va guardato e ci pone delle domande.

In che mondo vogliamo vivere? Noi, e i nostri figli, i nostri nipoti? Qual è il migliore dei mondi che possiamo realizzare? In questo mondo, potremo fare festa? Potremo danzare?

Sarà una festa solitaria, o saremo assieme? Ed è possibile fare festa, quando si è da soli? A cosa siamo disposti a rinunciare? Cos’è, la libertà?

Non abbiamo risposte: solo tante domande, e lavori teatrali che danno forma ad altre domande, che vogliamo condividere con il pubblico di T*Danse.

Il cuore del progetto di T*Danse, la programmazione, resterà invariato. Anche se i posti saranno molto limitati, e per ovviare a ciò prevederemo 2 repliche per ognuna delle 5 serate/spettacolo di T*Danse.

Tutti gli spettacoli si svolgeranno in teatro, non avremo azioni urbane e gli spazi della Cittadella saranno rimodulati.

L’ospitalità, da sempre organizzata con i membri del”Club degli host”, in case di privati cittadini, non potrà essere realizzata come d’abitudine.

La Maratona delle Scuole di Danza, dovrà aspettare il 2021, come l’ormai consueta “Battle”.

Il bar potrà ospitare poche persone alla volta.

Ma organizzeremo una caccia al tesoro, fatta di codici nascosti in opere ermetiche; feedback apero virtuali; laboratori segreti; performances nascoste: ci daremo alla macchia, per resistere, per esistere. E questa resistenza sarà fatta di danza, di teatro, d’arte e di festa! 

Direzione artistica

Marco Chenevier
e Francesca Fini

Organizzazione

TiDA – Teatro Instabile
di Aosta soc. coop.

Il Festival T*Danse è realizzato con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “Performing Arts”, del Consiglio regionale della Valle d’Aosta, della Fondazione CRT nell’ambito del bando “Not&Sipari”, e con il patrocinio del Comune di Aosta.

TiDA – Teatro Instabile di Aosta soc. coop. è stata fondata nel 2005 da Marco Chenevier. 

Il progetto artistico si identifica con una visione critica della società, dello spettacolo, dell’estetica convenzionale e della produzione artistica in sé. 

TiDA da sempre impegnata nella diffusione della cultura della danza, del teatro e del circo contemporanei, si dedica all’organizzazione di eventi che siano occasione di sensibilizzazione alla cultura coreografica contemporanea.

Da 5 anni impegnata nell’organizzazione di T*Danse, TiDA è oggi partner della Cittadella dei Giovani di Aosta. 

Organizzazione / audience development
Elena Pisu

Logistica
Alessia Pinto / Livia Taruffi

Direzione tecnica
Andrea Sangiorgi

Amministrazione / produzione
Alessia De Donno

Graphic & web designer
William Novelli

infotdansefest@gmail.com

Ufficio Stampa & Comunicazione
Renata Savo | +39 3201915523
rensavo@gmail.com

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram